paola bignami

Master in Imprenditoria dello Spettacolo. Intervista a Lucio Argano

Postato il Aggiornato il

Cinque domande a Lucio Argano, docente presso l’Università Roma Tre e l’Università Cattolica di Milano. Al Master insegnerà Project Management degli Eventi di Spettacolo.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Come definiresti, in una frase, il Master in Imprenditoria dello Spettacolo?

LUCIO ARGANO: Una tradizione ed una certezza sin dai primi anni ’90 nella formazione organizzativa dello spettacolo dal vivo in ambito universitario pubblico.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Quali sono, secondo te, i punti di forza del Master?

LA: La sua storia, l’Ater Formazione e la sua esperienza pluriennale nello specifico della formazione nello spettacolo, la presenza del prestigioso Dams dell’Università di Bologna, la rete dei docenti che per metà sono professionisti del settore, il profilo istituzionale, il costo.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Cosa insegnerai al Master?

LA: Project management degli eventi di spettacolo.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: A chi consiglieresti di iscriversi?

LA: Studenti universitari, giovani artisti che vogliono riqualificare le proprie competenze.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Cosa diresti per consigliare agli interessati l’iscrizione?

LA: Questo master, a differenza di altri di impostazione più manageriale, cerca di equilibrare l’artigianalità e le tradizionali prassi del lavoro organizzativo dello spettacolo con l’innovazione delle moderne pratiche di gestione, cercando di stimolare le capacità imprenditoriali ed auto imprenditoriali dei partecipanti e fornendo al riguardo consapevolezza, strumenti ed approcci. Utile per avere una chance in più da giocare lavorativamente nel settore dello spettacolo dal vivo.

Master in Imprenditoria dello Spettacolo. Intervista a Paola Bignami

Postato il Aggiornato il

Cinque domande a Paola Bignami, Docente Titolare di Teoria e Storia della Scenografia presso il Corso di Laurea DAMS e Docente Titolare di Storia del costume presso la Laurea Magistrale in Discipline dello spettacolo dal vivo. E’ Direttore del Master in Imprenditoria dello Spettacolo.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Come definirebbe, in una frase, il Master in Imprenditoria dello Spettacolo?

PAOLA BIGNAMI: Uno strumento utile per conoscere ed imparare l’organizzazione che sta dietro le quinte.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Quali sono, secondo lei, i punti di forza del Master?

PB: L’obbligo della frequenza e quindi l’incontro con gli operatori del settore oltre ad un tirocinio (o stage) personalizzato ed individuale per ciascun allievo.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Cosa insegnerà al Master?

PB: Organizzazione dello spazio; all’interno anche analisi  dei materiali (scene e costumi) derivati dallo spettacolo come strumenti di  promozione culturale e nuovo marketing.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: A chi consiglierebbe di iscriversi?

PB: chi voglia rimanere a lungo nel mondo dello spettacolo, senza fare l’artista (cantante, attore o regista) ma lavorando creativamente in equipe con un’ attività impegnativa, talvolta frenetica ma molto soddisfacente.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Cosa direbbe per consigliare agli interessati l’iscrizione?

PB: Non sta a noi, naturalmente, dire che siamo tra i migliori nel settore della formazione! Sicuramente, però, il nostro Master è (uno dei, o forse il più…) serio per esperienza, tradizione, impegno.