Mese: settembre 2013

Come iscriversi al I° CORSO del Progetto Sicurezza “MANAGEMENT DELLA SICUREZZA PER LO SPETTACOLO” di Ottobre?

Postato il Aggiornato il

question_mark2

CHI SONO I DESTINATARI?

Il percorso è rivolto a massimo 25 partecipanti tra: imprenditori, tecnici, organizzatori, consulenti che operano nel settore dello Spettacolo dal vivo.

QUALI SONO LE PROCEDURE PER ISCRIVERSI?

La scheda d’iscrizione, compilata e firmata, corredata dal Curriculum, va spedita per posta ordinaria entro e non oltre il 10 Ottobre 2013 (NON FA FEDE IL TIMBRO POSTALE) all’indirizzo della nostra sede di Bologna (Fondazione ATER Formazione – Via G. Oberdan 24, 40126).

La domanda può essere consegnata anche personalmente o inviata via FAX allo 051 2911057.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Proroga per la scadenza del bando Corso “Costruire Reti Creative”

Postato il Aggiornato il

La scadenza per l’iscrizione è stata prorogata al 26 OTTOBRE per permettere un più ampio coinvolgimento dei diversi comparti culturali e creativi in cui c’è maggiore necessità di fare Rete, a Bologna e provincia (es. fumetti e grafica, arte pubblica, comunicazione e new media, contenuti digitali multi piattaforma, valorizzazione beni culturali, produzione video cinematografica, teatro e città’ multiculturale, ecc…).

Immagine

Leggi il seguito di questo post »

Tabella riassuntiva del progetto: SICUREZZA NELLO SPETTACOLO

Postato il Aggiornato il

Per avere una visione d’insieme del Percorso Formativo “Sicurezza nello Spettacolo: Pratiche e strumenti formativi condivisi per la sicurezza degli operatori e del pubblico”, ecco in allegato una tabella dove potrete trovare i Titoli dei singoli corsi, i Target, i Contenuti, le Ore per modulo e le Date.

Per scaricare la tabella della struttura dei corsi, clicca qui: Griglia Sicurezza nello Spettacolo

Leggi il seguito di questo post »

Corso in Sicurezza nello spettacolo dal vivo: pratiche e strumenti condivisi per la sicurezza degli operatori e del pubblico

Postato il Aggiornato il

Il settore dello spettacolo dal vivo presenta specificità molto forti nell’ambito della sicurezza sul lavoro e necessita, così come dimostrano alcuni recenti gravi incidenti che lo hanno colpito, della crescita di una cultura e di una pratica della sicurezza.
Da qui la necessità per le imprese e per gli operatori del settore di essere ulteriormente formati sui comportamenti organizzativi da tenere per evitare situazioni di rischio.

rigger_ombra

Leggi il seguito di questo post »

«L’unione fa la forza!»: Giorgia Boldrini parla del Corso Costruire Reti Creative

Postato il Aggiornato il

Giorgia Boldrini ha ideato il progetto IncrediBOL nel 2010. In un momento di persistente crisi economica, il settore culturale e creativo viene additato, in tutta Europa e oltre, come uno dei settori con il più alto potenziale di sviluppo economico e di creazione di occupazione. Ciononostante, a un grande capitale in termini di creatività e di prodotti non corrisponde un’adeguata struttura economica, manageriale e commerciale. IncrediBOL, una rete pubblico-privata, è nata con l’intento di offrire occasioni per fare rete, spazi e servizi al settore culturale e creativo dell’Emilia-Romagna per favorirne i processi di sviluppo.

Immagine

Leggi il seguito di questo post »

Corso in Marketing per il Turismo Culturale: Intervista a Mauro Felicori

Postato il Aggiornato il

Mauro Felicori, Dirigente – Capo Dipartimento Economia e promozione della città e Direttore ad interim Settore Marketing urbano e turismo per il Comune di Bologna, sarà uno dei docenti del nuovo corso di Ater Formazione.

FONDAZIONE ATER FORMAZIONE: Dalla sua esperienza, quanto è cambiato il turismo, in questi ultimi anni? E quanto è importante il turismo culturale, oggi?

MAURO FELICORI: Bologna conosce uno sviluppo del turismo culturale da oltre dieci anni. In corrispondenza della preparazione dello svolgimento di Bologna2000 Capitale Europea della Cultura per la prima volta il Comune rafforzò la propria strategia turistica. La città ha storicamente una tradizione di turismo d’affari legata soprattutto alla fiera e un turismo congressuale molto significativo. Negli anni ’90 si cominciò a pensare allo sviluppo del turismo di tipo culturale, un percorso che ebbe poi i suoi massimi frutti con la selezione di Bologna come Capitale Europea della Cultura nel 2000. La cultura non è un veicolo per promuovere il turismo, ma lo sviluppo turistico porta al rafforzamento del sistema culturale. Si tratta di un rapporto biunivoco: i turisti sono una quota fondamentale del pubblico della cultura nelle grandi città.

Immagine

Negli ultimi anni ci troviamo di fronte ad alcune novità importanti: innanzitutto la Giunta Comunale attuale ha dimostrato grande determinazione nel voler rilanciare la promozione turistica della città, in secondo luogo una nota compagnia aerea low cost  ha rinnovato fino al 2018 l’accordo di collaborazione con l’aeroporto Marconi. Leggi il seguito di questo post »